In occasione del sessantesimo anniversario della nascita di Carosello, Festival Itala dedica la sua prima edizione ad Osvaldo Cavandoli per ricordarne il decennale della scomparsa e per far conoscere alle nuove generazioni la figura e l’opera dell’ideatore di La Linea, un personaggio amato e rivisitato anche negli angoli più sperduti del pianeta, dotato dal suo creatore dell’eccellente forza comunicativa di parlare ovunque e a tutti, grazie all’essenzialità e all’universalità della sua “non lingua”, in grado di far crollare la Torre di Babele dell’incomunicabilità e di strappare un sorriso anche all’animo più imbruttito dall’epoca della corruzione e della speculazione.                              

La festa cittadina è dislocata in diversi luoghi della città e prevede tributi, mostre, approfondimenti, incontri, eventi di intrattenimento e molte altre iniziative che si terranno a Milano dal 14 settembre al 14 dicembre 2017.

L’iniziativa è realizzata con il contributo di SIAE e in collaborazione con Sergio Cavandoli – figlio di Osvaldo il quale gestisce l’archivio e lo studio del Cava – e con l’agenzia Quipos.